Fabio Giachino

* Esclusiva BlueArt Mng *

Scarica la scheda di presentazione (pdf)

Classe 1986, è considerato uno dei maggiori talenti apparsi sulla scena musicale italiana degli ultimi anni.

Nato ad Alba e trasferitosi successivamente a Torino, è stato insignito di importanti riconoscimenti in tutti i principali premi italiani ed europei a livello Internazionale e Nazionale.

Come solista si è aggiudicato il ”Premio Internazionale Massimo Urbani 2011″, il “Premio Nazionale Chicco Bettinardi 2011″ ed il Red Award “Revelation of the year 2011″ – JazzUp Channel.

Con il suo trio ha ottenuto il Premio Speciale come “Best Band” al “Bucharest International Competition 2014″, il premio “Fara Music Jazz Live 2012″ (sia come miglior solista sia come miglior gruppo), il premio “Barga Jazz Contest 2012″ ed il “Premio Carrarese Padova Porsche Festival 2011″.

Nel 2011, 2012 e 2013 è stato votato tra i primi 10 pianisti italiani secondo il referendum “JazzIT Awards” indetto dalla redazione della rivista JazzIt.

Sempre nel 2013 anche il suo trio viene votato tra i primi 10 gruppi italiani.

L’album d’esordio “Introducing Myself” registrato in trio con la partecipazione speciale del sassofonista Rosario Giuliani è stato inserito nei “100 Greatest Jazz Album 2012″ sempre secondo la rivista JazzIt.

Parallelamente agli studi accademici classici (conclusi con il diploma in Organo e la laurea di II Livello rispettivamente nel 2006 e nel 2009) ha studiato jazz seguendo lezioni private e workshop con:
A. Faraò, D. Moroni, R. Zegna, D. Rea; F. D’Andrea, S. Battaglia, G. Trovesi, P. Tonolo, F. Di Castri (Siena Jazz 2007 dove vince una borsa di studio per il 2008); B. Harris (Felt Club Roma), J. Calderazzo, K. Rosenwinkel, S. Colley, J.T. Watts, S. Bonafede (Saint Louis College Roma).

Nel marzo 2012 ha terminato il biennio di Jazz presso il Conservatorio G. Verdi di Torino con F. Di Castri e D. Moroni.

Nel 2011 vola a Detroit insieme ad Emanuele Cisi per uno scambio studendesco, tra il conservatorio di Torino (dipartimento di Jazz) e la Wayne State University of Michigan, dove si è esibito con la big band dell’università ed i relativi professori.

Nel 2009 e 2012 studia a New York privatamente con Fred Hersh e Hal Crook.

Si è esibito in festival e club in Francia, Svizzera, Belgio, Inghilterra, Repubblica Ceca, Polonia, Turchia, Romania, Canada, U.S.A e in tutta Italia.

In ambito jazzistico, ha collaborato tra gli altri con: Dave Liebman, Furio Di Castri, Emanuele Cisi, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Maurizio Giammarco, Marco Tamburini, Dino Piana, Gegè Telesforo, Aldo Mella, Aldo Zunino, Nicola Angelucci, Enzo Zirilli, Gilad Atzmon, Javier Girotto, Miroslav Vitous, Achille Succi, Davide Pastor, Benjamin Koppel, Mark Nightingale, Juan Carlos Calderin, Dusco Goycovitch, Diego Borotti, Paolo Porta, Massimo Manzi, Luca Begonia.

In ambito Pop e R&B, ha lavorato tra gli altri con: Roy Paci, Motel Connection, ENSI, Dj2P.

Nell’autunno 2015 è stato pubblicato il suo primo album in piano solo “Balancing Dreams” prodotto da Tosky Records.

Discografia:

Blazar – Fabio Giachino Trio (2015 – Abeat Records)
A. Matveeva “Vocalese” (2015 – Puma Chan Records)
M. Rolff 4tet “Scream” (2014 – BlueArt Label)
Jumble Up – Fabio Giachino Trio (2014 – Abeat Records)
Introducing Myself - Fabio Giachino Trio feat. Rosario Giuliani (2012 – Musicamdo Jazz Records)
Jazz Accident – Playmobil (2011 – Abeat Records)
Animalunga “Market Polka” (2011 – Zone di Musica)
Jazz Accident (2010 – Emmeciessemusic)
Avec4 (2008 – Videoradio)

Blazar

  1. Blazar
  2. Ancient History
  3. Speed Down
  4. Bubble-Bass
  5. Over & Over
  6. Night-Tide
  7. Joke
  8. In the Wee Small of the Morning
  9. Count Zero
Jumble Up

  1. Jumble Up
  2. Goodbye Pork Pie Hat
  3. Breath
  4. Nobody Inside
  5. Everybody Outside
  6. Habmur
  7. Hotchpotch
  8. Missing Call
  9. Hodgepodge
  10. Jack in the Box
  11. Bassifondi
  12. Structural Noises
  13. Stompin’ the Groove
  14. You Taught My Heart to Sing
Video

Links

Fabio Giachino – Website