All Posts Tagged Tag: ‘Management’

Fabio Giachino & BlueArt Management …

Diamo il benvenuto a Fabio Giachino nella famiglia BlueArt Management, lo ringraziamo per averci scelto per la sua attività artistica …

Classe 1986, è considerato uno dei maggiori talenti apparsi sulla scena musicale italiana degli ultimi anni.

Nato ad Alba e trasferitosi successivamente a Torino, è stato insignito di importanti riconoscimenti in tutti i principali premi italiani ed europei a livello Internazionale e Nazionale.

Come solista si è aggiudicato il ”Premio Internazionale Massimo Urbani 2011″, il “Premio Nazionale Chicco Bettinardi 2011″ ed il Red Award “Revelation of the year 2011″ – JazzUp Channel.

Con il suo trio ha ottenuto il Premio Speciale come “Best Band” al “Bucharest International Competition 2014″, il premio “Fara Music Jazz Live 2012″ (sia come miglior solista sia come miglior gruppo), il premio “Barga Jazz Contest 2012″ ed il “Premio Carrarese Padova Porsche Festival 2011″.

Nel 2011, 2012 e 2013 è stato votato tra i primi 10 pianisti italiani secondo il referendum “JazzIT Awards” indetto dalla redazione della rivista JazzIt.

Sempre nel 2013 anche il suo trio viene votato tra i primi 10 gruppi italiani.

L’album d’esordio “Introducing Myself” registrato in trio con la partecipazione speciale del sassofonista Rosario Giuliani è stato inserito nei “100 Greatest Jazz Album 2012″ sempre secondo la rivista JazzIt.

Parallelamente agli studi accademici classici (conclusi con il diploma in Organo e la laurea di II Livello rispettivamente nel 2006 e nel 2009) ha studiato jazz seguendo lezioni private e workshop con:
A. Faraò, D. Moroni, R. Zegna, D. Rea; F. D’Andrea, S. Battaglia, G. Trovesi, P. Tonolo, F. Di Castri (Siena Jazz 2007 dove vince una borsa di studio per il 2008), B. Harris (Felt Club Roma), J. Calderazzo, K. Rosenwinkel, S. Colley, J.T. Watts, S. Bonafede (Saint Louis College Roma).

Nel marzo 2012 ha terminato il biennio di Jazz presso il Conservatorio G. Verdi di Torino con F. Di Castri e D. Moroni.

Nel 2011 vola a Detroit insieme ad Emanuele Cisi per uno scambio studendesco, tra il conservatorio di Torino (dipartimento di Jazz) e la Wayne State University of Michigan, dove si è esibito con la big band dell’università ed i relativi professori.

Nel 2009 e 2012 studia a New York privatamente con Fred Hersh e Hal Crook.

Si è esibito in festival e club in Francia, Svizzera, Belgio, Inghilterra, Repubblica Ceca, Polonia, Turchia, Romania, Canada, U.S.A e in tutta Italia.

In ambito jazzistico, ha collaborato tra gli altri con: Dave Liebman, Furio Di Castri, Emanuele Cisi, Fabrizio Bosso, Rosario Giuliani, Maurizio Giammarco, Marco Tamburini, Dino Piana, Gegè Telesforo, Aldo Mella, Aldo Zunino, Nicola Angelucci, Enzo Zirilli, Gilad Atzmon, Javier Girotto, Miroslav Vitous, Achille Succi, Davide Pastor, Benjamin Koppel, Mark Nightingale, Juan Carlos Calderin, Dusco Goycovitch, Diego Borotti, Paolo Porta, Massimo Manzi, Luca Begonia.

In ambito Pop e R&B, ha lavorato tra gli altri con: Roy Paci, Motel Connection, ENSI, Dj2P.

Nell’autunno 2015 è stato pubblicato il suo primo album in piano solo “Balancing Dreams” prodotto da Tosky Records.

Discografia:

Blazar – Fabio Giachino Trio (2015 – Abeat Records)
A. Matveeva “Vocalese” (2015 – Puma Chan Records)
M. Rolff 4tet “Scream!” (2014 – BlueArt Label)
Jumble Up – Fabio Giachino Trio (2014 – Abeat Records)
Introducing Myself - Fabio Giachino Trio feat. Rosario Giuliani (2012 – Musicamdo Jazz Records)
Jazz Accident – Playmobil (2011 – Abeat Records)
Animalunga “Market Polka” (2011 – Zone di Musica)
Jazz Accident (2010 – Emmeciessemusic)
Avec4 (2008 – Videoradio)

Info e Concerti:
Rosario Moreno – Jazz Agent
Phone: +39 0185 36 45 00
Mobile: +39 335 52 57 840
Mail: moreno@blueartmanagement.com

Lorenzo “Touch” Tucci & BlueArt Management …

Lorenzo “Touch” Tucci

Diamo il benvenuto a Lorenzo “Touch” Tucci nella famiglia BlueArt Management, lo ringraziamo per averci scelto per la sua attività artistica …

Lorenzo Tucci, abruzzese di Atessa si trasferisce a Roma giovanissimo ed è proprio nella capitale che inizia ad affiancarsi ad artisti italiani e internazionali di grande profilo.

Negli anni ha collaborato con numerosi artisti del calibro di Phil Woods, Tony Scott, Ronnie Cuber, George Garzone, Mark Turner, Tim Warfield, Emmanuel Bex, Kirk Lightsey, George Cables, Joanne Brakeen, Fabrizio Bosso, Massimo Urbani, Danilo Rea, Enrico Pieranunzi, Enrico Rava, Flavio Boltro, Giovanni Tommaso, Mario Biondi, Max Ionata, Maurizio Giammarco, Stefano Di Battista, Dado Moroni, Rosario Giuliani, Salvatore Bonafede, Daniele Scannapieco e molti altri.

La sua ecletticità e l’enorme talento gli hanno permesso di diventare il partner immancabile dei progetti di Fabrizio Bosso che affianca nei suoi numerosi progetti tra cui “You’ve Changed” e la più recente incisione “Enchantment“, tributo a Nino Rota, realizzato con la London Symphony Orchestra.

Sempre con Fabrizo Bosso, insieme all’amico Daniele Scannapieco, fonda gli High Five 5tet, considerata la migliore formazione jazz degli ultimi dieci anni e ribattezzati “I Beatles del Jazz”, al loro attivo sei CD tra cui anche un live registrato al Blue Note di Tokyo, uno dei templi del jazz mondiale.

Proprio con gli High Five Tucci incontra il crooner Mario Biondi e insieme registrano il disco che lo trasforma in rivelazione soul/jazz italiana: “Handful of Soul” l’album del 2006 che collezionerà ben tre dischi di platino e grandi consensi da parte della critica.

Da allora Tucci diventa il batterista insostituibile di Mario Biondi, con lui ha realizzato 6 dischi e lo ha affiancato in ogni tour ‘regalandogli’ anche una delle sue composizioni più belle “Hope” che insieme la ribattezzano “Mother Earth” diventando uno dei momenti più suggestivi dei live del crooner.

Nonostante le prestigiose collaborazioni queste non hanno mai limitato Tucci dal ruolo di band leader realizzando progetti poliedrici, in cui l’artista esprime le sue capacità di compositore, arrangiatore e profondo conoscitore dell’universo jazz.

Il suo ultimo album si Intitola “Drumpet“, disco realizzato in duo insieme a Fabrizio Bosso alla tromba; ricordiamo anche “Lunar“, disco sperimentale in duo con Luca Mannutza al piano e tastiere.

Dopo l’album d’esordio, “Sweet Revelation“, datato 2001, recentemente rimasterizzato in Giappone, Tucci propone il suo omaggio alla storia del jazz pubblicando nel 2007 “Lorenzo Tucci – DruMonk“, un omaggio a Thelonius Monk.

Il secondo e più recente omaggio è “Tranety” pubblicato nel 2011 e “Tranety Live 2013“, con Claudio Filippini al pianoforte e Luca Bulgarelli al contrabbasso, ispirato alla poetica del sassofonista John Coltrane.

Nel 2009, Tucci raccoglie accanto a se vari amici e star del jazz italiano: da Petrella a Scannapieco ad Alice Ricciardi, Pietro Lussu, Walter Ricci, Max Ionata, Fabrizio Bosso e pubblica “Touch“, che oltre a essere il titolo dell’album è anche il marchio distintivo di questo artista il cui tocco, appunto, riesce a essere tanto adrenalinico e coinvolgente quanto raccolto e suggestivo.

Fra le molte collaborazioni di Tucci va ricordato il gruppo latin/jazz “Latin Mood” con Javier Girotto.

Un’altra formazione della quale Lorenzo è co-leader è l’ “LTC Trio” (Lussu, Tucci, Ciancaglini). Il trio ha inciso “Hikmet” con la straordinaria partecipazione del sassofonista newyorkese Mark Tuner e “A Different View“, che ha riscosso uno straordinario successo di pubblico e critica anche in Giappone.

Tra le preziose collaborazioni a lungo termine di Tucci troviamo anche quella con il sassofonista Rosario Giuliani, con cui nel 1996 vince il primo premio come miglior gruppo all’ “Europe Jazz Contest”, e con il quale realizza ben cinque dischi, tra cui “Luggage“.

Grazie alla sua versatilità, Lorenzo Tucci collabora inoltre da anni con il deejay e produttore Nicola Conte, con il quale ha inciso “Other Directions“, “Spiritual” e “The Modern Sound of Nicola Conte“, e con la cantante brasiliana Rosalia De Souza, realizzando “Garota Moderna” e il suo ultimo lavoro discografico “D’Improvviso“.

Info e Concerti:
Rosario MorenoJazz Agent
Phone: +39 0185 36 45 00
Mobile: +39 335 52 57 840
Mail: moreno@blueartmanagement.com

“Scream!“ Massimiliano Rolff con Fabio Giachino, Nicola Angelucci, J.C. “Caldero”

Fino al 31 gennaio 2015 in ascolto gratuito l’ultimo lavoro discografico di Massimiliano Rolff “Scream!

Scream!

Massimiliano Rolff – contrabbasso
Fabio Giachino – pianoforte
Nicola Angelucci – batteria
J.C. “Caldero” – percussioni

01 Scream Theme
02 Far Away, Your Eyes
03 The Space in Between
04 The Shadow of Russel Jones
05 Bye-Ya
06 Three Golden Paths
07 Focus
08 Ton-Dò!
09 Someone to Watch over Me