All Posts Tagged Tag: ‘Massimiliano Rolff’

“Scream!“ Massimiliano Rolff con Fabio Giachino, Nicola Angelucci, J.C. “Caldero”

Fino al 31 gennaio 2015 in ascolto gratuito l’ultimo lavoro discografico di Massimiliano Rolff “Scream!

Scream!

Massimiliano Rolff – contrabbasso
Fabio Giachino – pianoforte
Nicola Angelucci – batteria
J.C. “Caldero” – percussioni

01 Scream Theme
02 Far Away, Your Eyes
03 The Space in Between
04 The Shadow of Russel Jones
05 Bye-Ya
06 Three Golden Paths
07 Focus
08 Ton-Dò!
09 Someone to Watch over Me

Japanese distribution for the CD “After Dark” …

The cd “After Dark“, release by BlueArt in 2012, recorded with great dutch pianist Joost Swart and the italians Massimiliano Rolff on doublebass and Daviano Rotella on drums, will have a Japanese distribution with DISKUNION.
A good chance to develop a live tour in Japan for the next year …

Il cd “After Dark“, il pubblicato dalla BlueArt nel 2012, registrato con il grande pianista olandese Joost Swart e gli italiani Massimiliano Rolff al contrabbasso e Daviano Rotella alla batteria, sarà distribuito in Giappone con la DISKUNION.
Una buona occasione per sviluppare un live tour in Giappone per il prossimo anno …

Joost Swart Trio meets Eliot Zigmund – Europa Tour aprile/maggio 2014

Joost Swart Trio meets Eliot Zigmund

Europa Tour 27 Aprile – 13 Maggio 2014

Joost Swart: pianoforte
Massimiliano Rolff: contrabbasso
Eliot Zigmund: batteria

 

 

 

 

 

 

 
Un eccezionale concerto di jazz, in cui tradizione e ricerca si intrecciano con un sound asciutto e contemporaneo.
Joost Swart stella nascente del jazz olandese invita nel suo trio il grande batterista newyorkese Eliot Zigmund, leggenda del jazz americano.
Zigmund è l’instancabile drummer che con grande creatività e sapienza ha affiancato, nella sua carriera e su progetti stabili, grandi artisti come Bill Evans, Michel Petrucciani, Jim Hall, Stan Getz e Benny Golson solo per citarne alcuni, rimanendo a tutt’oggi uno dei batteristi di riferimento della scena mondiale.
Completa la formazione il contrabassista e compositore Massimiliano Rolff.
Il trio di Joost Swart ha pubblicato nel 2012 l’album “After Dark” (BlueArt, 2012 – liner notes di Dado Moroni) cui ha fatto seguito un ampio consenso di critica e pubblico.

Eliot Zigmund, una leggenda e una realtà del jazz internazionale.
Batterista nativo di New York, è un musicista molto esperto che nel corso della sua carriera ha avuto modo di collaborare con diversi dei più importanti nomi del jazz moderno, tra gli altri Jim Hall, Stan Getz, Joanne Brackeen, Lee Konitz, Fred Hersch, oltre che essere stato un componente stabile del trio di Bill Evans dal 1975 al 1979 e successivamente, per cinque anni, del trio di Michel Petrucciani.
Musicista caratterizzato da un solido senso del beat, abbinato a grande gusto e sensibilità musicale.

Joost Swart è indubbiamente il pianista più interessante della nuova scena olandese.
Cresciuto musicalmente a fianco dei grandi pianisti olandesi quali Jasper van’t Hof, Michael Borstlap e Henk Meutgeert, si diploma con il massimo dei voti al Conservatorio di Musica Jazz di Groningen.
Fondatore del quartetto della celebre cantante olandese Francien van Tuinen nel 1997, raggiunge presto la popolarità a livello nazionale, ed è presente per cinque anni di fila al all’importante North Sea Jazz Festival.
Dopo un intenso periodo sulla scena newyorkese entra a far parte della band di Vincent Herring, con cui è in tour europeo nel 2005, attraverso i festival e i teatri più importanti del continente. Sempre nel 2005 pubblica il suo atteso album da leader con il gruppo “Tetra” che riceve una grande visibilità nel circuito del jazz europeo. Nel 2008 incide l’album “Symbiosis” come solista principale insieme ad un’orchestra di 14 elementi su musica di Claus Ogerman.
Negli ultimi anni è stato protagonista di numerosi tour in Giappone e sud est asiatico a fianco di molti musicisti quali Benjamin Herman, Jesse van Ruller, John Engels, Hans Dulfer, Rick Margitza, Vincent Herring, Don Braden, Valery Ponomarev, Freddie Bryant and Ralph Peterson.

Massimiliano Rolff si è diplomato presso il Jazz Conservatory della città di Groningen nei Paesi Bassi nel 1999 in basso elettrico e didattica musicale, dopo gli studi presso la Bass Collective di New York nel 2010 si laurea in Jazz presso il Conservatorio di Genova.
Contrabassista e compositore è leader del quintetto Unit Five, con il quale ha pubblicato due album. Come freelance negli ultimi anni ha suonato nei più prestigiosi clubs e festival di Italia, Olanda, Germania, Francia, Austria, Svizzera, Bulgaria, Turchia, Usa, con Steve Grossman, Scott Hamilton, Jesse Davis, Herb Geller, Peter King, Dave Schnitter, Phil Woods, Rachel Gould, Sangoma Everett, Andrea Dulbecco, Andy Gravish, Luca Begonia, Marco Tamburini, Gianpaolo Casati, Andrea Pozza, François Chassagnite, Mattia Cigalini, Luca Santaniello, Karen Edwards, Johannes Faber, Enzo Zirilli, Jasper van’t Hof e altri.
Nel 2006 ha pubblicato il suo primo album jazz come contrabbassista, leader e compositore “Unit Five”. Nel 2009 ha pubblicato l’album “Naked” di cui è autore di tutte le musiche.
Con entrambi gli album è stato premiato, rispettivamente nel 2006 e nel 2009, come migliore album jazz della Liguria con il premio “Jazz LightHouse”. Nel 2012 pubblica per la BlueArt Records il nuovo album con la formazione Unit Five dal titolo “More Music”, e successivamente sempre per BlueArt Records il cd “After Dark” con il pianista olandese Joost Swart. Dal 2008 è direttore artistico del Count Basie Jazz Club di Genova.

Rosario Moreno – Artist Manager
Phone: +39 0185 36 45 00 – Mobile: +39 335 52 57 840

BlueArt Management Roster 2014

 

Roster Artisti

Emanuele Cisi NY3
Emanuele Cisi – Tenor Sax
Joseph Lepore – Double Bass
Luca Santaniello – Drums
New CD Tour – “Where or When”

 

 

 

Mattia Cigalini
Mattia Cigalini – Alto Sax
Bebo Ferra – Guitar
Riccardo Fioravanti – Double Bass
Stefano Bagnoli – Drums
CD Tour – “Beyond”

 

Andrea Pozza Trio
Andrea Pozza – Piano
Aldo Zunino – Double Bass
Shane Forbes – Drums
New CD Tour – “A Jellyfish from the Bosphorus”

 
 

Marini – Rolff – U.T. Gandhi
Bruno Marini – Baritone Sax
Massimiliano Rolff – Double Bass
U.T. Gandhi – Drums and Percussions
New CD Tour – “Scrub Game”

 
 
 

Perico Sambeat Italian Quartet
Perico Sambeat – Alto Sax
Daniele Gorgone – Piano
Massimiliano Rolff – Double Bass
Nicola Angelucci – Drums
New CD Tour – “Mira qui Parla”
 

Gilad Atzmon and The Orient House Ensemble
Gilad Atzmon – Alto & Soprano Sax
Frank Harrison – Piano
Yaron Stavi – Double Bass
Eddie Hick – Drums

 

Joost Swart Trio
Joost Swart – Piano
Massimiliano Rolff – Double Bass
Daviano Rotella – Drums

Perico Sambeat Italian Quartet – “Mira Qui Parla Tour” – Novembre 2013

“Perico Sambeat Italian Quartet – Mira Qui Parla Tour”

Il sassofonista spagnolo con il suo Italian Quartet in Italia per un breve tour con brani tratti dal loro recente progetto discografico “Mira qui Parla” prodotto dalla BlueArt.

Perico Sambeat – Sax alto
Daniele Gorgone – Pianoforte
Massimiliano Rolff – Contrabbasso
Nicola Angelucci – Batteria

Mercoledì 20 novembre – ExWide – Pisa
Giovedì 21 novembre – Barrio Alto – Marigliano (Na)
Venerdì 22 novembre – AlexanderPlatz – Roma
Sabato 23 novembre – Piacenza Jazz Club – Piacenza
Domenica 24 novembre – Club 1799 – Acquaviva delle Fonti (Ba)
Lunedì 25 novembre – La Sosta – Reggio Calabria

Perico Sambeat – Il sassofonista e compositore Perico Sambeat è uno dei principali jazzmen iberici ed una delle figure di riferimento per la nuova generazione del suo Paese, anche per la vasta esperienza internazionale. Tra le sue collaborazioni più note ricordiamo quelle con Brad Mehldau, Bruce Barth, Kurt Rosenwinkel, Tete Montoliu, Pat Metheny, Michael Brecker.
Recentemente s’è concentrato sulla fusione tra jazz e flamenco in una dimensione orchestrale, realizzando il disco “Flamenco Big Band” con cui ha riscosso ampi riconoscimenti di critica e pubblico.

Daniele Gorgone – Classe 1977, pianista energico e brillante, della scuola di Dado Moroni, ha suonato e collaborato con: Jason Marsalis, Garrison Fewell, Joe Lee Wilson, Bucky Pizzarelli, Andy Gravish, Rachel Gould, Claudio Chiara, Piero Odorici, Marlene Verplank, Marco Panascia, Jesse Davis, Joahnnes Faber, Scott Hamilton, John Davis, Tino Tracanna, Grant Stewart, in numerosi paesi europei e negli Stati Uniti.
Vincitore del Concorso Barga Jazz 2006 nella sezione emergenti, ha pubblicato diversi album con musicisti di spicco della scena nazionale, e nel 2009 con il “Burna Trio” il cd “Passage” con liner notes di Cedar Walton.

Massimiliano Rolff – Classe 1973, diplomato al Jazz Conservatory della città di Groningen nei Paesi Bassi.
Oltre ad avere progetti com Band leader ha suonato in molti prestigiosi clubs e festival d’Europa e Stati Uniti con Jesse Davis, Herb Geller, Dave Schnitter, Peter King, Phil Woods, Scott Hamilton, Sangoma Evertt, Andrea Pozza, Rachel Gould, Emanuele Cisi, Enzo Zirilli, Claudio Chiara, Andy Gravish, Jasper Van’t Hof, Alessio Menconi, Marco Tamburini, Andrea Dulbecco, Tino Tracanna, Carlo Atti, Tom Kirkpatrick, Eliot Zigmund e altri.

Nicola Angelucci – Classe 1979, Abbruzzese di origine ma romano di adozione, inizia giovanissimo lo studio della batteria. Si trasferisce a Roma nel 2000 e nella capitale approfondisce gli studi jazzistici con il batterista Lorenzo Tucci e con il pianista Luca Mannutza. Musicista dall’esperienza ormai indiscussa, sideman di molti tra i più interessanti leader del Jazz, quali Benny Golson, Steve Grossman, Sonny Fortune, Wess Anderson, Jeremy Pelt, Joel Frahm, Andy Gravish, Jim Rotondi, Alex Sipiagin, Sam Yahel, Aaron Goldberg, Larry Granadier, Peter Bernstein, Dave Kikoski, John Hicks, George Garzone, Joey De Francesco.
Nicola è stato membro del trio di Enrico Pieranunzi e del “live tour” 2008 di Mario Biondi, attualmente fa parte di diversi progetti con Rosario Bonaccorso, Max Ionata, Luca Mannutza, Giovanni Mazzarino, Paolo Recchia.
Ha collaborato con Francesco Cafiso, Bob Mintzer, Mike Stern, Fabrizio Bosso, Dado Moroni, Gabriele Mirabassi, Maurizio Rolli, Maurizio Giammarco, Javier Girotto, Stefania Tallini.
Vincitore di numerosi awards e scholarship, nonostante la sua giovane età ha al suo attivo circa 30 dischi come sideman.

“Jazz on Air” – Il Jazz a Chiavari – Steve Grossman Quartet

“Jazz on Air” – Il Secolo XIX – 30.08.2013

 

“Jazz on Air” – Steve Grossman Quartet – Sabato 31 agosto

- Steve Grossman a “Jazz on Air” -

Quinto ed ultimo appuntamento con il grande Jazz della rassegna “Jazz on Air“, proposta dal Comune di Chiavari e dall’Assessorato al Turismo con la direzione artistica di Rosario Moreno e della BlueArt Management.

Una rassegna che ha registrato un crescente apprezzamento nel pubblico che ogni sabato sera, sempre più numeroso, ha potuto gustare le vibranti note dei prestigiosi musicisti che hanno preso parte alla manifestazione.

Una chiusura in grande stile con il quartetto del sassofonista statunitense Steve Grossman che sabato 31 agosto salirà sul palco della “Loggia dei Rosacroce” (adiacente Piazza della Torre) a Chiavari, accompagnato da Andrea Pozza al pianoforte, Massimiliano Rolff al contrabbasso e Adam Pache alla batteria.

Come per tutti i concerti l’ingresso è gratuito, l’inizio è previsto per le 21.30.

Steve Grossman non ha bisogno di presentazioni … è semplicemente uno dei più importanti sassofonisti della storia del Jazz.
Ha militato in importantissime bands tra le quali l’Orchestra di Duke Ellington, la band di Miles Davis nel 1969 e quella di Elvin Jones.
Il repertorio che propone il quartetto è una selezione di standards e di brani originali di Steve Grossman.

Steve Grossman
Inizia studiando il sax contralto all’età di otto anni, strumento a cui aggiunse il sax soprano a 15 e il sax tenore a 16 anni.
Debutta come professionista nel 1969, sostituendo Wayne Shorter nel gruppo di Miles Davis, con cui ha inciso l’album “A Tribute to Jack Johnson”.
Dal 1971 al 1973 fa parte del gruppo di Elvin Jones.
Dall’inizio degli anni 70 lavora come freelance e conduce formazioni proprie, tra le altre lo “Steve Grossman Trio”.
Dotato di una potente voce strumentale, nella tradizione hard bop, Steve ha al suo attivo collaborazioni con molti dei protagonisti del jazz contemporaneo, negli anni ha preso parte a numerosi lavori discografici con McCoy Tyner, Cedar Walton, Michel Petrucciani, Barry Harris.

Andrea Pozza
Band leader e sideman, ha avuto l’occasione di esibirsi con grandi musicisti come Harry “Sweet” Edison, Bobby Durham, Chet Baker, Al Grey, Charlie Mariano, Phil Woods, George Coleman, Scott Hamilton, Massimo Urbani, Larry Nocella, Lee Konitz.
Ha inciso quattro cd in trio a suo nome: “Introducing” per l’etichetta “Philology”, “Plays Ellington, Monk and Himself” per la “GoFour”, “Love Walked In” per l’inglese “33Records” e “Drop This Thing” per la “Dejavu Records”.
Ha fatto parte del Quintetto di Enrico Rava (insieme a Roberto Gatto, Rosario Bonaccorso e Gianluca Petrella) dal 2004 al 2008 col quale ha inciso per la ECM “The Words And The Days” e si è esibito in alcuni dei più importanti festivals e concert halls in Inghilterra, Francia, Germania, Spagna, Portogallo, USA, Canada, Brasile, Argentina, Giappone.
Col Quintetto ha anche avuto occasione di suonare con ospiti del calibro di Roswell Rudd e Pat Metheny.

Massimiliano Rolff
Compositore e contrabassista, ha all’attivo 3 album come leader e decine come sideman.
Il suo sound si contraddistingue per lo spiccato senso di swing e per la creatività solistica, fortemente ancorata alla tradizione.
Diplomato presso il Jazz Conservatory di Groningen nei Paesi Bassi nel 1999 in basso elettrico e didattica musicale. Ha frequentato un master alla Bass Collective di John Pattitucci a New York.
Nel 2003 consegue il titolo post-diploma di musica Jazz presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria con il maestro Luigi Bonafede ed in seguito la laurea di secondo livello presso il Conservatorio “Paganini” di Genova sotto la guida di Piero Leveratto.
Negli ultimi anni a calcato i palchi europei ed americani con le sue formazioni così come al fianco di straordinari musicisti come Phil Woods, Jesse Davis, Scott Hamilton, Peter King, Herb Geller, Dave Schnitter, Dave Glasser, Sangoma Evertt, Andrea Pozza, Rachel Gould, Emanuele Cisi, Enzo Zirilli, Claudio Chiara, Andy Gravish, Jasper vant Hof, Andrea Dulbecco, Tino Tracanna, Carlo Atti, Tom Kirkpatrick, Gilad Atzmon, Eliot Zigmund, Perico Sambeat e altri.

Adam Pache
E’ uno dei batteristi jazz più compiuti e promettenti ad arrivare in Europa in tempi recenti.
Nato a Sidney, Adam ha suonato e registrato con molti dei musicisti d’elite del mondo, tra cui Clark Terry, Christian McBride, Steve Grossman, Jeremy Pelt, Junior Mance, Robert Hurst III, Bill Saxton, Will Vinson, Bjørn Solli, Joel Holmes, Randy Ingram, Mike Nock, Dale Barlow, Roberto Tarenzi e Alice Ricciardi. Nel 1995, mentre ancora a scuola, ad Adam è stato assegnato il secondo posto in Hyde Billy Drummers Playoff. Nel 1997, ha iniziato la laurea in Musica presso il Conservatorio di Musica di Sydney. La permanenza a New York gli ha permesso di studiare con batteristi del calibro di: Carl Allen, Gregory Hutchinson e Rodney Green. Rientrato a Sydney, Adam è stato descritto nella serie televisiva acclamata dalla critica, la Australian Broadcasting Corporation, “The Pulse”, che documenta i musicisti jazz più bravi d’Australia. L’anno successivo ha eseguito una serie di concerti sold out con il cantante Janet Seidel e la Sydney Symphony Orchestra alla Sydney Opera House. Adam Pache si è esibito in alcuni dei più grandi festival internazionali come New York JVC Jazz Festival, Montreux Jazz Festival e Copenhagen Jazz Festival. Ha anche fatto tournèe in Giappone, Regno Unito, Svezia, Svizzera, Norvegia, Repubblica Ceca, Germania, Belgio, Slovenia, Cina, Tailandia, Filippine, Nuova Caledonia, Kuwait, Emirati Arabi Uniti, Libano e Stati Uniti.

“Jazz on Air” – Massimiliano Rolff Unit Five – Sabato 24 agosto 2013

- Massimiliano Rolff a “Jazz on Air” -

Quarto appuntamento con il grande Jazz della rassegna “Jazz on Air“, una serie di concerti in costante crescita di pubblico e di apprezzamento.

Sabato 24 agosto salirà sul palco della “Loggia dei Rosacroce” (adiacente Piazza della Torre) lo storico quintetto “Massimiliano Rolff Unit Five“.

Formazione attiva dal 2005 come band di riferimento della scena ligure, protagonista di numerosi concerti nei rinomati clubs e festival della penisola, con importanti partecipazioni in festival europei.
Nel 2006 Rolff ha pubblicato il suo primo album Unit Five premiato come miglior album di Jazz ligure del 2006, con il premio JazzLightHouse e con decine di recensioni entusiastiche sulla stampa specializzata europea e americana.
Il loro ultimo prodotto discografico si intitola “More Music” pubblicato a gennaio 2012.
Il disco presenta un sound contraddistinto da una importante ricerca nel linguaggio hard-bop in cui temi, specials e shout chorus si alternano agli interventi dei solisti supportati da una sezione ritmica con swing metronomico.
La vasta ed eclettica esperienza di palco dei cinque musicisti, offre alle composizioni originali e ad alcuni classici, una chiave di lettura assolutamente vera e piacevolmente aderente al linguaggio tipico del Jazz, senza tralasciare momenti di estrazione moderna soprattutto in ambito armonico.

Ospite per questo concerto l’utorevole sassofonista Claudio Capurro.

Come per tutti i concerti della rassegna proposta dal Comune di Chiavari e dall’Assessorato al Turismo, con la direzione artistica di Rosario Moreno e della BlueArt Mng, l’ingresso è gratuito, l’inizio è previsto per le ore 21.30.

Massimiliano Rolff Unit Five
Massimiliano Rolff – Double Bass
Claudio Capurro – Tenor Sax
Luca Begonia – Trombone
Massimo Currò – Guitar
Paolo Franciscone – Drums

Massimiliano Rolff
Compositore e contrabassista, ha all’attivo 3 album come leader e decine come sideman.
Il suo sound si contraddistingue per lo spiccato senso di swing e per la creatività solistica, fortemente ancorata alla tradizione.
Diplomato presso il Jazz Conservatory di Groningen nei Paesi Bassi nel 1999 in basso elettrico e didattica musicale. Ha frequentato un master alla Bass Collective di John Pattitucci a New York.
Nel 2003 consegue il titolo post-diploma di musica Jazz presso il Conservatorio “A. Vivaldi” di Alessandria con il maestro Luigi Bonafede ed in seguito la laurea di secondo livello presso il Conservatorio “Paganini” di Genova sotto la guida di Piero Leveratto.
Negli ultimi anni a calcato i palchi europei ed americani con le sue formazioni così come al fianco di straordinari musicisti come Phil Woods, Jesse Davis, Scott Hamilton, Peter King, Herb Geller, Dave Schnitter, Dave Glasser, Sangoma Evertt, Andrea Pozza, Rachel Gould, Emanuele Cisi, Enzo Zirilli, Claudio Chiara, Andy Gravish, Jasper vant Hof, Andrea Dulbecco, Tino Tracanna, Carlo Atti, Tom Kirkpatrick, Gilad Atzmon, Eliot Zigmund, Perico Sambeat e altri.

“Jazz on Air” – Il Jazz a Chiavari – Agosto 2013

“Jazz on Air” – il Secolo XIX – 02.08.2013

Page 1 of 212»