Elisabetta Serio

“Quando estro e talento si sposano con la poesia, quando l’amore per il pentagramma e la passione per la propria terra si toccano, il risultato finale non può che essere un artista universale.”
Massimo Solimene

Le sue collaborazioni raccontano di diversi suoni: il mediterraneo con Pino Daniele (con cui ha collaborato dal 2012 al 2015) il neapolitan power con James Senese, Tullio De Piscopo, Rino Zurzolo, Enzo Gragnianello; il funky blues con la cantante inglese Z Star, la world music con Sarah Jane Morris.

Massimiliano Rolff

“Bassista puntuale, dotato di grande sensibilità, dimostra di aver raggiunto una notevole maturità anche come compositore e leader. Scrive un jazz molto moderno che riesce ad essere ad un tempo interessante e godibilissimo.”
Enrico Rava

La musica di Massimiliano Rolff, fondata su una profonda conoscenza della tradizione jazzistica unita ad un gusto personale per la composizione, è diventata negli ultimi anni un punto di riferimento per molti amanti della musica jazz in Italia e in Europa.

Marco Pacassoni

Miglior “talento jazz” italiano al concorso Chicco Bettinardi. Collabora abitualmente con Michel Camilo, Alex Acuna, Horacio “el negro” Hernandez, Steve Smith, John Beck, Amik Guerra, Trent Austin, Gerrison Fewell, Chihiro Yamanaka, Partido Latino, Malika Ayane, Raphael Gualazzi, Francesco Cafiso, Massimo Manzi, Massimo Moriconi, Paolo Belli, Bungaro, Luca Colombo e tanti altri.

Carlo Aonzo

Mandolinista di fama internazionale, di formazione classica ma audace sperimentatore delle possibilità espressive del suo strumento nei vari generi musicali. Collabora con prestigiose istituzioni come l’Orchestra Filarmonica del Teatro alla Scala di Milano, la Nashville Chamber Orchestra (USA), la McGill Chamber Orchestra di Montreal (Canada), la Philarmonia di San Pietroburgo (Russia), i Solisti da Camera di Minsk (Bielorussia), il Schleswig-Holstein Musik Festival (Germania).

Attento divulgatore e ricercatore, ha lavorato sulla storia del proprio strumento e collaborato con il New Grove Dictionary of Music and Musicians. Con conferenze sull’iconografia del mandolino in rinomate istituzioni quali la Waseda University di Tokyo, il Guitar Festival di Panama, il Dartmouth College, la St. John’s University di New York, la Boston University, il New England Conservatory di Boston, il Wisconsin Conservatory of Music di Milwaukee, il Vanderbilt College of Nashville, il Centro di Cultura Italiana di Vancouver (Canada), la Biblioteca Berio di Genova, il Museo Nazionale di Strumenti Musicali di Roma.

Emanuele Sartoris

Avviato allo studio dello strumento dall’età di 10 anni, rapidamente inizia ad interessarsi al Blues e a tutta la musica nera e successivamente alla tradizione classica e alla musica moderna.
Approda alla musica jazz frequentando seminari di improvvisazione e orchestrazione, fino al diploma sotto la guida di Dado Moroni presso il Conservatorio di Torino dove consegue anche la Laurea in Composizione ed Orchestrazione Jazz con il massimo dei voti sotto la guida di Furio Di Castri e Giampaolo Casati.
Suona in numerosi festivals tra cui Torino Jazz Festival, Open Papyrus Jazz Festival, Novara Jazz Festival, Moncalieri Jazz Festival, Narrazioni Jazz 2017, Joroinen Music Festival in Finlandia.
Ospite musicale stabile nella trasmissione “Nessun Dorma” su Rai 5, condotta da Massimo Bernardini ha modo di collaborare tra i tanti con ospiti del calibro di Eugenio Allegri, Enrico Rava, Tullio De Piscopo ed Eugenio Finardi.

New Simplicity Trio

Contemporaneità, groove, melodia sono gli elementi che contraddistinguono la visione musicale del trio.

Scrivono di loro:
Grande cultura, sensibilità, creatività sviluppata e fluida, timing e personalità …

Bruno Heinen // piano
Henrik Jensen // doublebass
Antonio Fusco // drums

Fausto Ferraiuolo

“Il pianismo di Fausto Ferraiuolo è lirico ed intenso.”
Paolo Fresu

The Quintet

Un progetto speciale con cinque top player per una produzione originale, brani originali e standards, in bilico fra tradizione e modernità.

Flavio Boltro // trumpet
Emanuele Cisi // tenor sax
Eric Legnini // piano
Massimiliano Rolff // doublebass
Adam Pache // drums

Marini - Rolff - U.T. Gandhi

“Rischio e composizioni istantanee: musica avventurosa per ascoltatori temerari …”

Bruno Marini // sax –  flute
M. Rolff // doublebass
U.T. Gandhi // drums

Perico Sambeat Italian Quartet

Considerato tra i massimi esponenti del jazz iberico, Sambeat vanta una straordinaria carriera a livello internazionale, contrassegnata da oltre 20 album come leader e un centinaio come ospite.

Perico Sambeat // alto Sax
Daniele Gorgone // piano
Massimiliano Rolff // doublebass
Nicola Angelucci // drums

David Pastor

Probabilmente il miglior trombettista spagnolo, il suo amore per le molteplici sfumature che il jazz e la musica moderna offrono è stato riconosciuto con l'”Enderrock Awards” considerandolo il miglior musicista jazz dell’anno …

Joost Swart Trio

Joost Swart, è indubbiamente il pianista più interessante della nuova scena olandese …

Joost Swart // piano
Massimiliano Rolff // doublebass
Daviano Rotella // drums

Joel Holmes

Joel Holmes è considerato dalla critica mondiale uno dei pianisti emergenti di maggior spessore …

Joel Holmes // piano
Stefano Senni // doublebass
Adam Pache // drums

Gilad Atzmon & The Orient House Ensemble

Affermato sassofonista e produttore di Jazz, ma anche scrittore, saggista e commentatore politico di grande successo.

Gilad Atzmon // alto & soprano sax
Frank Harrison // piano
Yaron Stavi // doublebass
Eddie Hick // drums

Dimitar Liolev Quartet

Il jazz balcanico del sassofonista bulgaro Dimitar “Mitko” Liolev, un’esplosione di suoni a metà strada fra il folk e il jazz …

Dimitar Liolev // alto Sax
Martin Tashev // trumpet
Massimiliano Rolff // doublebass
Dimitar Semov // drums